Le Sezioni Unite negano l’esistenza dell’usura sopravvenuta.

foto-usura-2SEZIONI UNITE: VALIDA ED EFFICACE LA CLAUSOLA SUGLI INTERESSI NONOSTANTE L’USURARIETÀ SOPRAVVENUTA

Cassazione Civile Sez. Unite 19 ottobre 2017, n. 24675 – Pres. Rordorf, Est. De Chiara

 

Allorché il tasso degli interessi concordato tra mutuante e mutuatario superi, nel corso dello svolgimento del rapporto, la soglia dell’usura come determinata in base alle disposizioni della legge n. 108 del 1996, non si verifica la nullità o l’inefficacia della clausola contrattuale di determinazione del tasso degli interessi stipulata anteriormente all’entrata in vigore della predetta legge, o della clausola stipulata successivamente per un tasso non eccedente tale soglia quale risultante al momento della stipula; né la pretesa del mutuante di riscuotere gli interessi secondo il tasso validamente concordato può essere qualificata, per il solo fatto del sopraggiunto superamento di tale soglia, contraria al dovere di buona fede. Sezioni Unite: valida ed efficace la clausola sugli interessi nonostante l’ usurarietà sopravvenuta.

 

Con tale pronuncia, interviene la  Suprema Corte a Sezioni Unite risolvendo il contrasto  circa  la sorte della clausola che prevede un tasso degli interessi originariamente non usurario, ma che lo diventa nel corso del rapporto contrattuale( perché supera il tasso rilevato trimestralmente).

Ilcontrasto è sulla rilevanza, o meno, del fenomeno dell’usura sopravvenuta.

Per una tesi tale clausola è  nulla .Con la conseguenza che  non sarà dovuto più quel tasso di interesse, il quale viene sostituito, mediante sostituzione automatica di clausola ( art. 1339 c.c.) con il tasso soglia o con quello legale ( a seconda delle tesi).

Sempre all’interno di questa corrente di pensiero, più che di nullità occorre parlare di inefficacia. Se si scinde il titolo ( contratto)dagli effetti ( quelli prodotti dal contratto durante il rapporto)si comprende come la volontà del legislatore sia quella di privaredi efficacia ( cioè dell’effetto) il tasso di interessi che di volta in volta supera la soglia. ( un pò come fece la Corte Costituzionale in materia di fideiussioni omnibus).

A rigore, dunque, l’usura sopravvenuta più che a nullità sopravvenuta darebbe luogo a inefficacia sopravvenuta. Le conseguenze però sarebbero le stesse, cioè inefficacia della clausola e previsione del tasso legale o del tasso soglia.

Seppur non è possibile applicare la sanzione della conversione del mutuo da oneroso in gratuito  ex art. 1815 c.c.( il meccanismo si applica solo al mutuo con un tasso usuraio fin dall’origine), ciò non significa che l’interesse diventato medio tempore usurario debba essere corrisposto.

Il muto continua ad essere oneroso, ma il tasso di interesse viene riequilibrato in conformità a legge.

Secondo altro orientamento, la legge di interpretazione autentica dell’art. 1815 .c.c è chiara nell’affermare che l’usurarietà del tasso soglia va  accertata solo al momento del pagamento, con la conseguenza che la clausola che prevede un tasso soglia diventato usuraio nel corso del rapporto è perfettamente valida ed efficace.

Non solo il mutuo rimane oneroso ( questo in linea con il precedente orientamento) ma non occorre effettuare nessuna sostituzione automatica di clausola, con il tasso soglia che  rimane il medesimo.

Le Sezioni Unite abbracciano questa tesi , affermando che non è contrario a buona fede che il mutuante richieda il pagamento degli interessi medio tempore diventati usurari per superamento successivo del tasso soglia.

Non lo è perché la clausola che prevede il tasso soglia è valida ed efficace, dovendosi tenere conto, ai fini dell’usurarietà, solo del momento della pattuizione, negandosi, di tal guisa, rilevanza al fenomeno dell’usura sopravvenuta.

Anche se la clausola in esame è valida ed efficace, ciò non significa, precisano i giudici, che non ci possano essere altre forme di tutela per il mutuatario, il quale potrà azionare altri rimedi previsti dalla legge.

Il tutto vale anche per i mutui fondiari poichè anche il credito fondiario è sottoposto alla disciplina dell’usura.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...